QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 11°22° 
Domani 13°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 25 maggio 2019

Attualità giovedì 21 febbraio 2019 ore 15:32

San Vincenzo ricorda Rossella Casini

Al salone degli scout la rappresentazione, promossa dal presidio Libera, della drammatica vicenda della 25enne fiorentina vittima della ‘ndrangheta



SAN VINCENZO — In vista della Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, arrivata alla sua 24esima edizione, il presidio Libera di San Vincenzo e Castagneto Carducci in collaborazione con l’Agesci, l’Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani, presentano Rossella Casini. Una donna

L’appuntamento è per venerdì 22 febbraio alle ore 18 presso il Salone degli scout in Via Fratelli Bandiera. Giorno simbolo quello del 22 febbraio, quando lo stesso giorno del 1981 la ‘ndrangheta uccise una 25enne fiorentina, colpevole di essersi innamorata del ragazzo sbagliato. 

Rossella è figlia unica, vive a Santa Croce insieme al padre, un operaio in pensione della Fiat e alla madre casalinga. Si iscrive alla facoltà di Psicologia nell’ateneo della sua città, ed è lì che nel 1978 conosce Francesco Frisina, studente fuori sede di Economia, originario di Palmi. Nasce un amore vero, che giunge ad un brusco epilogo che la porterà alla morte.

La drammatica vicenda interpretata da Chiara Migliorini e Irene di Natale, è un’iniziativa pensata per stringersi al dolore dei familiari delle vittime delle mafie e per creare una memoria responsabile e condivisa che dal ricordo può generare impegno e giustizia quotidiana. L’ingresso all'iniziativa è gratuito.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Attualità

Attualità