Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:49 METEO:PIOMBINO18°20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Attualità sabato 26 giugno 2021 ore 08:03

Conchiglia è tornata a nuotare in mare

La tartaruga Conchiglia in acqua

La baby tartaruga Caretta caretta è stata liberata al largo di San Vincenzo. Era stata ritrovata spiaggiata a Febbraio scorso



SAN VINCENZO — Conchiglia, la baby tartaruga Caretta caretta trovata spiaggiata a San Vincenzo nel Febbraio scorso, è tornata in mare liberata da un’imbarcazione della Capitaneria di porto a circa un miglio e mezzo dalla costa di San Vincenzo.

A rilasciare in mare Conchiglia, rimasta in cura per più di quattro mesi all’acquario prima di Livorno e poi di Genova, lo staff dell’Acquario stesso in collaborazione con Arpat, Capitaneria di porto, Comune di San Vincenzo e Regione (leggi qui l'articolo collegato)

L’esemplare, presumibilmente nato lungo le coste toscane durante la scorsa stagione riproduttiva Giugno-Ottobre 2020, è stato dotato di microchip per poterlo identificare individualmente. Ora ha raggiunto un peso di 330 grammi ed in questi mesi è cresciuto di alcuni centimetri raggiungendo una lunghezza del carapace di 13 centimetri ed una larghezza del carapace di 13 centimetri e lunghezza totale di 15.

È stata soprannominata Conchiglia ed è una baby tartaruga Caretta caretta trovata l’11 Febbraio di quest’anno sull’arenile di San Vincenzo, proprio all’altezza del bagno La Conchiglia, spiaggiata a causa delle mareggiate dei giorni precedenti. Ora è arrivato il giorno di tornare in acqua dopo le cure prima dell’Acquario di Livorno dove è arrivata in condizioni critiche, poi di quello di Genova.

Venerdì 25 Giugno tornerà in acqua, calata nel mare di San Vincenzo da un’imbarcazione della Capitaneria di porto, in collaborazione con Acquario di Livorno, Arpat settore mare e Comune di San Vincenzo.

L’esemplare, lungo poco più di 11 centimetri e del peso di circa 70 grammi, è nato presumibilmente tra il Giugno e l’Ottobre del 2020. La tartaruga venne recuperata grazie alle segnalazioni dei cittadini arrivate proprio al settore mare di Arpat, tramite l’associazione Tartamare che collabora nella rete dell’Osservatorio Toscano per la Biodiversità della Regione, e all’operatività della Capitaneria di porto.

Poco prima del ritorno in mare di Conchiglia, alle ore 10, al porto turistico di San Vincenzo, in prossimità della piazza Serini di fronte allo Yacht Club, si terrà una breve presentazione organizzata dall'ufficio Ambiente del Comune di San Vincenzo, in collaborazione con Delegazione di spiaggia di San Vincenzo, Acquario di Livorno e settore mare di Arpat. Appuntamento al quale prenderanno parte Letizia Marsili dell'Università di Siena, Giovanni Raimondi dell'Acquario di Livorno e Matteo Sommer dell'Acquario di Genova. Quest'ultimo, insieme al person

Rilascio in mare di una baby tartaruga - parte 1
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Complessivamente saranno 16 le colonnine in 8 diverse postazioni da Riotorto a Salivoli grazie all’intesa tra Comune ed Enel X
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità