Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:PIOMBINO14°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Letta «Queen maker» scopre le carte: ecco chi è il primo identikit del Pd per la corsa al Colle

Attualità sabato 16 ottobre 2021 ore 15:47

"Quadro di pianificazione urbanistica allucinante"

San Vincenzo

Il neo assessore Bertini tratteggia un primo piano d'azione. "Nuova strategia per il futuro del nostro territorio. Il Piano Spiaggia va rifatto"



SAN VINCENZO — Dall'assessore all'Urbanistica Nicola Bertini un primissimo quadro della situazione a pochi giorni dall'ingresso in giunta. E lo fa attraverso un post Facebook rilanciato da Officina San Vincenzo e dai sostenitori gruppo.

"L’Amministrazione uscente lascia un quadro della pianificazione urbanistica allucinante. - ha esordito - Solo l’elenco delle criticità, urgenze, ricorsi e cause pendenti, occupa tre pagine e getta nello sconforto. Il Piano Strutturale, fatto di corsa per evitare la Legge Regionale 65/2014 è da rifare, il Piano Operativo pressoché inutile perché le previsioni dureranno pochissimo per la prossima adozione del nuovo Piano Strutturale Intercomunale che giace impantanato tra inerzia e tentativi di forzare le prescrizioni regionali. L’ideale sarebbe cancellare tutto e rifare dal principio, ma sono stati spesi soldi in incarichi e sono stati persi anni a cercare scappatoie alle norme sovraordinate tanto che sono scattate le norme di salvaguardia, vale a dire che, perché sia possibile realizzare un qualsiasi intervento anche banale, è necessaria la doppia conformità tra i vecchi strumenti urbanistici e i nuovi".

"Occorrerà adeguare il Piano Operativo alle prescrizioni di Regione e Sovrintendenza, invece di rischiare ricorsi e annullamenti, e correre sul nuovo Piano Strutturale Intercomunale dove individuare una nuova strategia per il futuro del nostro territorio. Il Piano Spiaggia va rifatto, per fortuna, perché, a differenza di quanto preteso dalla precedente Amministrazione, occorre sottoporlo a Valutazione Ambientale Strategica. - ha proseguito - Il Piano della Mobilità neppure c’è, il porto è rimasto senza piano regolatore e poi ci sono le vicende giudiziarie che ereditiamo".

"Al di là della condivisione del merito delle scelte, il quadro è incredibile, regna il caos ed è molto più grave di quanto ci si potesse aspettare, non è solo l’assoluta assenza di una visione strategica che giustifichi e tenga insieme le scelte, si tratta di una politica che ha ignorato completamente la necessità di mantenere un quadro ordinato della pianificazione e della gestione del territorio. In questa prima settimana - ha concluso - devo ringraziare gli uffici che mi hanno pazientemente messo a parte della situazione, credo sia l’unico dato incoraggiate. Grazie al contributo e alle competenze del personale potremo ricostruire la pianificazione urbanistica a San Vincenzo".

"La nuova amministrazione sta prendendo visione e analizzando la situazione lasciataci dalle precedenti giunte e il quadro che ne emerge è ben più critico di quanto ci aspettavamo. Le parole di Bertini in questo post anticipano il rendiconto che faremo a breve a tutta la cittadinanza", ha aggiunto sempre tramite social Officina San Vincenzo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Piombino-Livorno in campo dopo 66 anni. La partita è iniziata in ritardo perché gli ultras livornesi fanno il tiro al bersaglio sul terreno di gioco
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS