comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 24°27° 
Domani 23°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 10 luglio 2020
corriere tv
Venezia, il test del Mose visto dall'elicottero della polizia

Attualità giovedì 04 giugno 2020 ore 16:54

Un piano per riattivare i servizi del distretto

Un medico (Foto di repertorio)

Comune e Società della Salute hanno stilato un piano per la riattivazione dei servizi del distretto socio sanitario



SUVERETO — Incontro tra Comune e Società della salute per discutere delle richieste dell'Amministrazione comunale per la necessità di reintegrare i servizi offerti dal distretto sanitario di Suvereto. All'incontro hanno partecipato la sindaca Jessica Pasquini, la vicesindaca con delega alla sanità e politiche sociali Caterina Magnani, la direttrice della società della salute Valli etrusche Donatella Pagliacci e la responsabile dell’unità funzionale cure primarie Val di Cornia nord dottoressa Francesca Guarneri.

"L’emergenza Covid-19 aveva reso necessaria la chiusura di alcuni servizi in presenza, e la fase successiva di riapertura ha imposto di rispettare una serie di prescrizioni, a tutela sia dei lavoratori che dell’utenza, che obbligano l’azienda sanitaria a ripensare le modalità di erogazione di alcuni servizi che pure devono essere garantiti, ma in modo da impedire l’assembramento nel distretto ed evitare un numero di accessi non congruo rispetto agli spazi dello stesso", ha spiegato il Comune in una nota condivisa sui social

Comune e Società della salute hanno quindi concordato alcuni punti quali: un piano di informazione dettagliata sui servizi di cui poter usufruire in via telematica, con assistenza e supporto del personale della bottega della salute; l’attivazione di uno sportello telefonico dedicato dell’ufficio amministrativo del distretto di Suvereto che possa recepire ed evadere le richieste e, dopo un periodo di monitoraggio di due settimane, individuare le prestazioni erogabili necessariamente in presenza da organizzare su appuntamento; una nuova procedura per i prelievi che eviti il ripetuto accesso al distretto nelle fasi di prenotazione esami, prelievo, pagamento e ritiro referti; la riattivazione della presenza dell’ostetrica con cadenza quindicinale; la riattivazione dello sportello dell’assistente sociale (probabilmente, in base all’esito delle dovute verifiche spostato nei locali messi a disposizione dalla croce rossa di Suvereto).



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Lavoro

Lavoro