Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO22°25°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 06 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vaccini, Speranza: «Unico strumento per chiudere questa stagione difficile»

Attualità domenica 25 gennaio 2015 ore 11:55

Atti vandalici, soppressi tre treni

Questa mattina un gruppo di ragazzi ha tentato di dare fuoco a un sedile su un regionale partito da Campiglia. Altri due episodi a Santa Maria Novella



LIVORNO — Per la terza volta in pochi giorni alcuni vandali hanno preso di mira i treni regionali della Toscana. L'episodio più grave è avvenuto all'altezza della stazione di Livorno, quando alcune persone hanno provato ad incendiare un sedile del treno partito alle 6.20 da Campiglia e diretto a Firenze. I ferrovieri si sono però accorti del fumo che usciva dal vagone e sono intervenuti con gli estintori, con l'aiuto dei vigili del fuoco. I passeggeri sono stati fatti scendere dal treno nella stazione di Livorno sono risaliti su un altro convoglio che è però partito con abbondante ritardo.

Il secondo episodio si è verificato nella notte nella stazione di Santa Maria Novella, con alcuni graffitari che hanno imbrattato alcune carrozze, finendo per oscurare anche i vetri. Il treno, che sarebbe dovuto partire per Livorno è stato soppresso.

L'ultimo episodio riguarda invece un convoglio regionale partito da Bologna e diretto a Firenze. In questo caso è stato rotto il vetro di una porta interna e il treno è stato portato immediatamente in riparazione appena arrivato a Santa Maria Novella.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lo ha fatto sapere la Regione Toscana nell'ambito dei finanziamenti stanziati per i porti toscani. L'inizio lavori previsto per il 2023
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Sport

Attualità