Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:12 METEO:PIOMBINO14°25°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 29 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Thiago Motta e il viaggio on the road in motocicletta, da Bologna a Cascais in Portogallo: il video girato dalla moglie

Attualità martedì 30 maggio 2023 ore 14:18

Giardino emozionale con vista sulla Val di Cornia

A un anno dalla sua realizzazione il podere La Gualda Vecchia a Monterverdi Marittimo apre gratuitamente le porte in occasione dell'iniziativa Apgi



MONTEVERDI MARITTIMO — La Val di Cornia vista da un nuovo punto di vista, quello del giardino emozionale dei Sentieri di Piume del podere La Gualda Vecchia a Monterverdi Marittimo.

Il giardino per la prima volta apre le sue porte a tutti, 8mila metri quadrati con quasi 3mila piante messe a dimora che si affacciano sulla Val di Cornia da visitare gratuitamente. Un luogo incantato che dopo la sua inaugurazione, a distanza di un anno, sabato 3 e domenica 4 Giugno dalle ore 9 alle 19, aprirà per la prima volta gratuitamente le sue porte a tutti. La prenotazione è obbligatoria a info@lagualdavecchia.it o al numero 349 5965855.

Ad accogliere i visitatori ci sarà la padrona di casa Bruna Carvalho Bosshard, che su richiesta farà anche delle visite guidate. Sabato pomeriggio, alle ore 16, 17 e 18 sarà inoltre accompagnata dall’architetta Caterina Angela Contu che ha concepito il giardino, tra bellezza e semplicità.

La due giorni si inserisce all’interno dell’iniziativa nazionale dell’Apgi (Associazione parchi e giardini d’Italia) Connettiti con la natura che ha lo scopo di far riscoprire proprio l’Italia dei giardini, un patrimonio culturale vivo. Il giardino e l'annesso podere, sempre su prenotazione, potranno essere visitati anche successivamente. Promossa da Apgi-Associazione Parchi e Giardini d’Italia con il patrocinio del Ministero della Cultura e di Anci Associazione nazionale dei Comuni italiani, con il supporto di Ales Spa e il contributo di Ics-Istituto per il Credito Sportivo, la manifestazione, giunta quest’anno alla sesta edizione, nasce in accordo con l’iniziativa Rendez-vous aux jardins che si svolgerà in contemporanea in oltre 20 Paesi europei.

"Quella del 2023 sarà un’edizione molto importante, - ha dichiarato l’Ambasciatore Ludovico Ortona, Presidente APGI - poiché vede i giardini storici nuovamente protagonisti dell’azione pubblica grazie al Pnrr. È questa l’occasione per sottolineare come i parchi e i giardini siano parte integrante e peculiare del patrimonio culturale italiano: beni vivi e vitali, dei quali avvertiamo sempre più l'intrinseca fragilità e lo straordinario valore per la collettività. APGI, con questa iniziativa e con il progetto Garden Route Italia, intende dare il proprio autorevole contributo alla conoscenza e alla valorizzazione di questo patrimonio”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si chiama “Il filo della Storia” ed è una pittura murale di 24 metri per 6 ed è stata realizzata dai ragazzi dell'Accademia di Belle Arti di Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Cronaca