Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:31 METEO:PIOMBINO12°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 01 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Ragazzi, non guidate se avete bevuto e correte verso la felicità nel ricordo di Francesco»

RIGASSIFICATORE venerdì 09 settembre 2022 ore 15:59

“Abbiamo puntualmente esposto i motivi del no”

I comitati Salute Pubblica e La Piazza hanno riferito dell’incontro con Calenda: “Nessuna pretesa di fargli cambiare idea”



PIOMBINO — Il Comitato Salute Pubblica e La Piazza Val di Cornia hanno incontrato Carlo Calenda, il leader di Azione venuto a Piombino per sostenere la necessità del rigassificatore nel porto locale.

“I comitati e tutti coloro che si oppongono al progetto del rigassificatore sono stati costantemente menzionati, sui giornali e sui talk show dall’onorevole e spesso definiti nimby. - hanno riferito dal comitato - Durante l’incontro abbiamo esposto le nostre puntuali argomentazioni per presentare i motivi assolutamente non egoistici della protesta di Piombino”.

“L’incontro si è svolto senza la pretesa da entrambe le parti di voler fare cambiare idea o posizione sulla questione rigassificatore. - hanno evidenziano dal comitato - Abbiamo posto l’accento sulla specificità del progetto di Piombino, anche alla luce delle integrazioni presentate da Snam agli Enti che ne hanno fatto richiesta, integrazioni pubblicate, da qualche giorno, sul sito delle Regione Toscana. Analisi non facile per il poco tempo a disposizione”. 

Durante l’incontro è stato evidenziato dal comitato quali potrebbero essere alcune delle conseguenze della presenza della nave rigassificatrice in porto: limitazione del traffico dei traghetti, mancato sviluppo del traffico delle RoRo, grave limitazione delle attività delle acciaierie. 

“Questi sono dati di fatto rilevabili dallo studio Cetena, commissionato da Snam. - hanno sottolineato - Abbiamo evidenziato che sarà impossibile garantire la sicurezza con una rigassificatrice, in un piccolo porto come quello di Piombino. Qualsiasi compensazione risulta inaccettabile alla luce di queste insormontabili problematiche create al territorio dalla presenza di una nave rigassificatrice nel porto di Piombino”, hanno concluso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Pd e Anna per Piombino invitavano il sindaco ad aprire un tavolo istituzionale con la Regione Toscana e le parti coinvolte
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

RIGASSIFICATORE

Attualità

Attualità

RIGASSIFICATORE