QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 24° 
Domani 21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 22 marzo 2019

Politica giovedì 26 luglio 2018 ore 13:59

Meno auto e più servizi a Baratti, la proposta

Riccardo Gelichi

E' Ascolta Piombino a portare in Consiglio comunale la proposta per la zona delle Caldanelle che prevede anche la realizzazione di una pista ciclabile



PIOMBINO — La lista civica Ascolta Piombino porterà in discussione nel prossimo Consiglio comunale, una proposta per l’area delle Caldanelle in zona Baratti.

Una proposta di rivisitazione generale che nasce dalla mancata attuazione delle previsioni del Piano particolareggiato del Parco Archeologico di Baratti e Populonia, che si era promesso di ricreare soluzioni per migliorare l'accessibilità al mare e alleggerire la pressione veicolare a ridosso delle spiagge e delle aree archeologiche.

Dunque, conservando le finalità del mantenimento del patrimonio archeologico naturalistico e paesaggistico, il consigliere comunale e portavoce della lista Riccardo Gelichi ha illustrato la proposta di potenziamento dell'area di servizio esterna delle Caldanelle.

"La proposta sarebbe di avviare un percorso che veda l’assegnazione dell’area delle Caldanelle a soggetti privati con un progetto che, attraverso apposita convenzione, possa costituire punto di arrivo con servizi attrezzati per camper e auto; svolgendo, con orari concordati, un servizio navetta per Baratti. - ha spiegato - Il progetto potrebbe contenere anche la possibilità della creazione di un piccolo centro commerciale e servizi alla persona. Il bando progettuale, concernente l’affidamento dell’area delle Caldanelle, dovrebbe contenere, a scomputo degli oneri di urbanizzazione, la costruzione di una ciclabile dentro Baratti. L’obiettivo è alleggerire il peso veicolare all’interno del golfo e qualificarne la presenza turistica, mitigando la tipologia mordi e fuggi". 

Per quanto riguarda i parcheggi, secondo Ascolta Piombino dovrebbero essere contingentati e numerati, rivendendone il piano tariffario cercando di favorire il residente, ma anche il turista che decide di utilizzare le strutture turistiche in loco per più giorni.

"Sarebbe anche un’ottima opportunità d’impresa per creare servizi e lavoro", ha concluso Gelichi.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità