QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14°15° 
Domani 14°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 21 novembre 2019

Lavoro giovedì 10 ottobre 2019 ore 17:00

Camping Cig, confronto con Ferrari e Nigro

In una nota sono stati illustrati i punti cardine dei confronti avvenuti tra l’Amministrazione comunale e il Coordinamento sul tema fabbrica e lavoro



PIOMBINO — Nel periodo luglio-agosto-settembre si sono svolti, su richiesta del Coordinamento Art. 1- Camping Cig, alcuni incontri e contatti con l’Amministrazione Comunale, nelle persone del sindaco di Piombino Francesco Ferrari e dell’assessora al Lavoro Sabrina Nigro.

Il Coordinamento ha avuto modo di esporre il proprio parere in ordine alle prospettive occupazionali per l’economia locale e ha avuto modo di registrare il punto di vista della Amministrazione.

In una nota il coordinamento ha riportato una sintesi per punti di quanto trattato negli incontri. Oltre alle questioni legate agli ammortizzatori sociali, il Camping Cig ha posto la lente sul piano Jindal e sulla possibilità chE non venga attuato nella dimensione espressa nell’Accordo di Programma. “L’azienda va pressata a scoprire le carte e non si dovrebbero concedere varianti urbanistiche o altre facilitazioni in assenza di impegni concreti e verificabili sugli investimenti”, hanno detto. L’Amministrazione, prima di esprimersi, aspetterà fino a gennaio 2020 data ultima per la presentazione dello studio di fattibilità da parte di Jsw.

Per il Camping, invece, bisognerebbe sin da subito ”elaborare un piano B che si fondi su una visione coerente e complessiva delle alternative di sviluppo nella zona” coinvolgendo e impegnando il nuovo Governo. In questo scenario, il Camping Cig suggerisce la sperimentazione dei lavori di pubblica necessità che lo stesso coordinamento aveva presentato nei mesi scorsi (leggi qui sotto l’articolo correlato). Opzione quest’ultima che l’Amministrazione non si sentirebbe di supportare, trovando più opportuno lavorare per modifiche normative in ordine all’utilizzo dei finanziamenti per le Aree di Crisi complessa.

Accolta dall’Amministrazione, invece, la proposta del coordinamento di organizzare un dibattito pubblico sul piano B per lo sviluppo di Piombino e della Val di Cornia.



Tag

Le Sardine arrivano a Sorrento. Non sono molte, ma ci sono le prime tensioni

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca