comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:53 METEO:PIOMBINO11°13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 25 novembre 2020
corriere tv
Covid a Milano, Gallera: «La situazione migliora, indice Rt a 0,8»

Cronaca giovedì 29 ottobre 2020 ore 09:15

Cocaina e hashish in lavatrice, doppio arresto

I sospetti dei poliziotti e le indagini hanno portato all'arresto di due noti pregiudicati. Sequestrati anche 6.050 euro in contanti



PIOMBINO — Arrestate due persone per spaccio di sostanze stupefacenti a Piombino. Si tratta di due persone, di 59 e 76 anni, alle quali la Polizia di stato è arrivata nel corso di un servizio specifico finalizzato al contrasto del fenomeno del consumo e dello spaccio di sostanze stupefacenti. 

Gli agenti insospettiti dai movimenti dell'uomo di 59 anni, da tempo nel mirino degli investigatori, lo hanno fermato e dalla perquisizione avvenuta in commissariato è stato trovato in possesso di più di mille euro in contanti e 20,5 grammi di cocaina. Gli agenti si sono spostati nella sua abitazione dove hanno trovato un'altra sostanziosa somma di denaro. 

Così sono stati approfonditi i controlli nella zona e soprattutto in un condominio del centro cittadino dove, secondo gli elementi in mano alla Polizia e convergendo i sospetti intorno alla figura di un noto pregiudicato di 76 anni, in un'appartamento si svolgeva una fiorente attività di spaccio.

Fatta irruzione nell'appartamento, gli uomini del Commissariato hanno passato al setaccio l'abitazione trovando vari involucri contenenti diversi grammi di droga nascosti nella lavatrice e nei cassetti della cucina, mille euro e materiale vario atto alla pesatura e al confezionamento della droga.

I due uomini sono stati dichiarati in arresto per spaccio continuato di sostanze stupefacenti. L'operazione ha permesso di sequestrare più di 6 etti di cocaina, 75 grammi di hashish e 6.050 euro di contanti.

Dall’udienza di convalida sono stati disposti gli arresti domiciliari e respinte le richieste di restituzione delle somme sequestrate.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità