QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 10° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 12 dicembre 2019

Lavoro venerdì 06 settembre 2019 ore 18:02

Due Emme, ipotesi ammortizzatori sociali

Gli assessori Nigro e Parodi hanno incontrato il curatore fallimentare e i rappresentanti sindacali per la questione Due Emme



PIOMBINO — La questione Due Emme sembrerebbe avviarsi verso un’evoluzione con Fabio Serini, curatore che amministra l’esercizio provvisorio della procedura fallimentare, che apre uno spiraglio agli ammortizzatori sociali. 

Sabrina Nigro, assessore al Lavoro, e il vicesindaco Giuliano Parodi, assessore alle Attività Produttive, hanno svolto una serie di incontri sia con il dottor Serini che con i rappresentanti provinciali dei sindacati interessati, Uilm e Fiom. 

“Come istituzione – hanno dichiarato i due assessori – il nostro ruolo è quello di tutelare e far coincidere gli interessi di tutti, cercando un equilibrio tra le esigenze dell’azienda e quelle dei lavoratori. La condizione occupazionale a Piombino ha chiaramente bisogno di un’attenzione particolare, non a caso è un’Area di crisi complessa: le difficoltà dell’industria hanno comportato moltissime fuoriuscite dal mondo del lavoro. Gli ammortizzatori sociali - hanno aggiunto - possono sicuramente garantire una continuità ma certamente non sono la soluzione, né per l’impresa né, tantomeno, per i lavoratori”. 

“C’è bisogno di un piano a lungo termine che coinvolga tutti i soggetti e i molteplici settori dell’economia del territorio. Questo piano deve essere frutto del dialogo: per questo abbiamo incontrato i protagonisti della vicenda Due Emme come continueremo a incontrare e ascoltare tutti gli operatori del tessuto sociale ed economico”, hanno concluso.



Tag

Grassi passa alla Lega, il suo intervento in Senato: "Non mi riconosco piu' nelle politiche del M5s"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità