comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PIOMBINO16°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 04 dicembre 2020
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, Conte: «Da subito attivo il piano ‘Italia cashless' per gli acquisti con carte, ma non online»

Politica martedì 20 ottobre 2020 ore 20:40

"Parliamo di opportunità e soluzioni ambientali"

Riccardo Gelichi

Gelichi (Ascolta Piombino) a Fratelli d'Italia: "Provate a mettere in programma qualcosa di vostro, a non parlare degli altri ma delle cose da fare"



PIOMBINO — L'ex assessore Riccardo Gelichi di Ascolta Piombino non ci sta e risponde alle critiche di Fratelli d'Italia.

"Per Fratelli d’Italia eravamo noi, Gelichi e Bartolini, a ostacolare il cambiamento e per questo ci hanno che cacciati. Sostengono che siamo noi a non avere una visione, mentre loro ce l’hanno; poi in uno slancio da statisti, i Fratelli, ritengono che noi prenderemo la tessera del Pd. Ormai lo abbiamo capito, la politica alta tocca farla a Fratelli d’Italia. Un partito che quando Ascolta Piombino faceva l’opposizione al Pd nemmeno esisteva, a Piombino". 

Non le manda a dire il portavoce di Ascolta Piombino che in una nota ha ricordato e sottolineato la visione della lista civica.

"La nostra visione di territorio è molto documentata, parla di diversificazione economica attraverso la microeconomia diffusa, una pianificazione strategica che apre all’impresa, un turismo dentro la cinta urbana, un nuovo dialogo con le aziende. Noi parliamo di opportunità - ha aggiunto - come il riordino delle Fabbricciane e di Torrenuova, di nuove attività imprenditoriali e di servizi al turismo alla Sterpaia, parliamo di opportunità nella filiera del pescato. Parliamo di soluzioni ambientali, quelle delle discariche ed ex discariche e delle bonifiche così come parliamo di rigenerazione urbana e di una città che riprende i propri spazi. Noi abbiamo ben presente il lavoro di squadra, siamo fuori perché siamo vasi di ferro, e come tali continuiamo a fare politica senza timori, come prima. Ora ci dica Fratelli d’Italia, se ha un’idea di quello che è stato scritto sopra, noi ci lavoriamo da dieci anni". 

"Invece di parlare delle persone, - ha proseguito Gelichi - perché Fratelli d’Italia non ci dice a che punto siamo col Patto per Piombino? Sapete, quel nuovo patto votato in Consiglio, che avrebbe riscritto gli accordi di programma; chi ci sta lavorando? Fratelli, a che punto siamo con il Piano Strutturale? Sapete, quello che traccia le linee strategiche di sviluppo del territorio, ci risulta che state ancora usando quello del Pd del 2007. E con la sanità a che punto è il cambiamento? Le bonifiche di Città Futura a che punto sono? E quelle di Poggio ai Venti? Lo sapete, Fratelli, che i lavori avviati vicino alle cantine Menti sono la parte pubblica di urbanizzazione dell’Apea? Sono di Giuliani però, non mandate nessuno a farsi le foto, provate invece a mettere in programma qualcosa di vostro, provate - ha concluso Gelichi - a non parlare degli altri ma delle cose da fare, potrebbe anche esserci una crescita politica, se v’interessa".



Tag

Programmazione Cinema Farmacie di turno


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità