Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:12 METEO:PIOMBINO24°34°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Tennis, parte la canzone «Pedro» e Kotov non riesce a resistere
Tennis, parte la canzone «Pedro» e Kotov non riesce a resistere

Politica mercoledì 27 marzo 2024 ore 09:22

“Lavoro da fare ancora molto ma strada tracciata”

Sabrina Nigro e Carla Bezzini

Così Lavoro & Ambiente ha confermato il proprio appoggio alla candidatura a sindaco di Ferrari, ricordando il lavoro delle assessore Bezzini e Nigro



PIOMBINO — La lista civica Lavoro & Ambiente è di nuovo in coalizione con Francesco Ferrari.

“Una lista ispirata al civismo puro. - hanno commentato in una nota - Già in occasione delle precedenti amministrative riunimmo attorno a un nostro programma, un gruppo di persone con esperienze politiche, personali, di volontariato le più varie. Tale programma era improntato alla difesa dell'ambiente ma guardando anche allo sviluppo dell'economia locale e ad una sua diversificazione, ritenendo possibile, anzi necessario che le due tematiche dovessero essere legate. Non ci univa un partito, non avevamo una appartenenza, ma delle idee e, soprattutto, l'amore per il nostro territorio. E così sarà questa volta.Abbiamo avuto in giunta due assessori, Carla Bezzini e Sabrina Nigro. I cittadini valutino il loro operato. A nostro avviso, entrambe, hanno portato avanti, con coerenza, gli obiettivi del programma di coalizione riguardanti le loro deleghe”.

“Questa consiliatura non è stata certo facile. - hanno aggiunto - Abbiamo ereditato una città con problemi enormi: disoccupazione, cassaintegrazione ultradecennale, compromissione ambientale, Sin di cui non un grammo bonificato, bonifiche di competenza comunale dimenticate in fondo ai cassetti degli uffici comunali, una discarica, un ospedale smantellato e ridotto a poco più di un Primo Soccorso, una gestione dei rifiuti urbani disastrosa con infrastrutture fatiscenti. Abbiamo dovuto fronteggiare prima il Covid e soprattutto le sue restrizioni, poi un rigassificatore nel nostro porto e una vertenza siderurgica infinita le cui conseguenze economiche e ambientali sono, da anni, sotto gli occhi di tutti. Eventi di enorme portata che certo non hanno aiutato ad amministrare in scioltezza”.

“Abbiamo affrontato molte sfide e grandi difficoltà. Abbiamo tolto le ecoballe che minacciavano il nostro mare, abbiamo lottato contro il rigassificatore, abbiamo fatto partire la bonifica di Poggio ai venti, recuperato, rivisto e avviato il dimenticato progetto di bonifica di Città di coalizione, abbiamo rivoluzionato il sistema di raccolta dei rifiuti realizzando un complesso sistema integrato di raccolta stradale e raccolta domiciliare che ci ha permesso di passare dal 39% al 64% di raccolta differenziata, abbiamo impedito ulteriori aumenti di volumi di rifiuti e ottenuto che la vecchia discarica venisse finalmente messa in sicurezza. Abbiamo ripreso la convenzione per la definizione degli insediamenti nella area Apea a Fiorentina, dove si è modificata la tipologia escludendo trasformazioni impattanti che invece erano previste e che porterà nuovi insediamenti e lavoro sul territorio. Abbiamo ottenuto l'aggiudicazione di finanziamenti per iniziative legate alla Blue economy, settore nel quale ci saranno nuovi investimenti ed insediamenti con nuove produzioni, ma anche per questa tipologia con la massima attenzione per il rispetto del mare e del suo ecosistema. Nel periodo Covid i commercianti e il settore dell'agricoltura hanno avuto contributi diretti dal Comune che sono andati a compensare, seppur le conseguenze della pandemia continuano a persistere anche oggi, l'aggravio economico subito. La vertenza sulla siderurgia, che oggi vede riaperta una possibilità di ripresa di un settore importante nella economia nazionale, ma anche per questa tematica la linea intrapresa è di andare nella direzione di una industria lontana dalla città, con impianti moderni e a basso impatto. Non dimenticando lo sviluppo del turismo, altro importante settore, tramite una promozione puntuale, che ha visto i suoi frutti con un aumento esponenziale delle presenze e risultati eccezionali che ha visto Piombino, per la prima volta, superare il milione di presenze. E vogliamo anche ricordare che spesso in queste tematiche abbiamo dovuto combattere da soli, subire ostilità e essere considerati come irriconoscenti, perché nel territorio ha sempre prevalso l'idea di dover accettare tutto senza mai entrare nel merito nelle questioni, spesso sacrificando l'aspetto ambientale”.

“Nei prossimi anni dovremo andare in continuità perché la discarica potrebbe sempre essere raddoppiata, perché la questione siderurgia potrebbe essere governata contro e non a favore del nostro territorio, perché Snam potrebbe chiedere di continuare la propria attività oltre Luglio 2026. Noi - hanno concluso - crediamo che la Giunta Ferrari abbia tenuto fede al programma elettorale presentato ai cittadini 5 anni fa ed è per questo motivo che daremo il nostro appoggio alla candidatura di Ferrari, il lavoro da fare è ancora molto ma la strada è tracciata”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Era una persona molto conosciuta ed era stato dipendente del Comune di San Vincenzo. Il cordoglio dall'amministrazione comunale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Cronaca

Attualità