Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:49 METEO:PIOMBINO13°28°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte e la crisi elettorale dei Cinquestelle. Ma che c’entra il governo Draghi?

Cronaca domenica 26 maggio 2024 ore 17:04

Non rispetta i domiciliari, ora è in carcere

Arrestato lo scorso Gennaio per rapina aggravata e lesioni personali aggravate, il giovane è stato trasferito presso il carcere Le Sughere



PIOMBINO — Nell’ambito dei servizi esterni di controllo del territorio, i carabinieri hanno controllato il rispetto delle misure cautelari. Avviene proprio all’interno di questa cornice operativa l’operazione dei Carabinieri della Stazione di Piombino che, su disposizione della Procura della Repubblica di Livorno, hanno dato esecuzione ad ordinanza di aggravamento di misura cautelare a carico di un giovane della zona, poco più che ventenne.

Il ragazzo era stato tratto in arresto lo scorso Gennaio per rapina aggravata e lesioni personali aggravate in quanto, assieme ad altri coetanei, era stato accusato di aver commesso un furto con strappo ai danni di un’anziana donna, peraltro facendola cadere e provocandole lesioni personali per 30 giorni. L’Autorità Giudiziaria labronica competente, ad oltre un mese dalla data di carcerazione, aveva disposto la sostituzione della misura cautelare con quella degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico da eseguirsi presso l’abitazione della madre a Piombino, senza poter comunicare con nessuno ad eccezione dei conviventi. I primi di Aprile gli era stato concesso anche di assentarsi per alcune ore durante il giorno per potersi recare a lavorare nel settore della ristorazione. Tuttavia, in diverse occasioni, a seguito dei controlli dei carabinieri, si sarebbe allontanato da casa senza le previste autorizzazioni. I carabinieri l’hanno dunquq denunciato all’Autorità Giudiziaria di Livorno.

Il Giudice ha disposto l’aggravamento della misura cautelare, il ragazzo si trova ora presso il carcere delle Sughere in attesa della sentenza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno