Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:16 METEO:PIOMBINO20°22°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 19 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ucraina, le forze speciali di Kiev fanno saltare in aria ponti strategici: così l'avanzata russa viene fermata

Politica mercoledì 12 gennaio 2022 ore 21:07

Polo culturale, “il Pd prende meriti che non ha”

Fratelli d’Italia al Pd: “Cambiare non è un crimine, prendere in giro i cittadini affermando falsità dovrebbe esserlo”



PIOMBINO — Prosegue il botta e risposta attorno al Polo culturale di Piombino dopo la recente notizia dell’ottenimento dei fondi del Cipess. Questa volta è Fratelli d’Italia a intervenire rispondendo ai gruppi Pd e Con Anna per Piombino.

“La capacità del Pd piombinese di rivoltare la frittata è magistrale: sul polo culturale sono riusciti a creare una tale confusione che, alla fine, sembra che il merito dell’aggiudicazione dei finanziamenti sia da intestare tutto a loro. - hanno commentato - Vediamo di fare un po’ di chiarezza: nella vicenda del finanziamento del secondo lotto fanno riferimento a delle risorse del Cipess grazie alle quali, secondo loro, la Regione Toscana a trazione Pd ha potuto finanziare molti progetti, tra cui il polo culturale, dimenticando di menzionare un dettaglio evidentemente secondo loro trascurabile: in questa partita la Regione è poco più di un passacarte visto che i contributi sono stati assegnati secondo un bando indetto dal Ministero al quale il Comune di Piombino ha partecipato risultando assegnatario”. 

“Il merito della Regione - hanno aggiunto - è solamente quello di aver ricevuto le risorse per smistarle agli enti locali individuati dal Ministero. Per quanto riguarda il terzo lotto (ex officine), però, in effetti la Regione ha il merito di aver deciso di finanziarlo ma, anche in questo caso, il Pd si arroga meriti che non ha: la proposta di inserire l’opera tra quelle da finanziare è stata avanzata dal nostro gruppo consiliare in Regione, solo successivamente il consigliere Pd Anselmi ha ribaltato le carte presentando un documento che, con una certa maestria, dobbiamo ammetterlo, gli ha consentito di metterci il cappello, come si suol dire, e prendersi il merito di quanto realizzato da altri dimostrando, se ancora non fosse stato chiaro, quanto l’unica cosa che gli interessa è farsi bello agli occhi dei piombinesi, non di certo fare bene per il loro futuro”.

In merito al cambio dei progetti per il futuro del Polo culturale, Fratelli d’Italia ha spiegato che l’amministrazione Ferrari aveva già deciso di completare i primi due lotti accendendo un mutuo affinché le risorse già impiegate non andassero sprecate.

“Nell’ottica di poter realizzare solo i primi due lotti e non il terzo, era stato deciso di non spostare la biblioteca al Polo culturale in quanto gli spazi non avrebbero potuto accogliere l’intero patrimonio librario. - hanno proseguito - In pratica, la decisione dell’Amministrazione Ferrari aveva lo scopo di portare a casa almeno un risultato, seppur parziale, evitando di sprecare risorse come invece ha l’abitudine di fare il Pd. La decisione della Regione di finanziare il terzo lotto è venuta poco dopo e ha consentito al Comune di tornare a pensare a un Polo culturale che comprendesse anche la biblioteca”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le navi da crociera tornano a farsi vedere nello scalo con l'approdo della Marella Discovery 2.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità