Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:10 METEO:PIOMBINO23°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 30 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mykolaiv, il missile piomba sul palazzo e distrugge tutto: morti e feriti

Attualità mercoledì 10 aprile 2019 ore 17:15

Nuovo bando per i protocolli di insediamento

Foto di repertorio

In ballo quasi 7 milioni di euro per i protocolli di insediamento per imprese e liberi professionisti dell'Area di crisi complessa di Piombino



PIOMBINO — Nuove misure per i protocolli di insediamento relativi all'Area di crisi industriale complessa di Piombino. Il bando aprirà il 17 Aprile 2019 con una dotazione finanziaria di quasi 7 milioni di euro.

Il bando si inserisce nell'Accordo di programma sottoscritto nel 2014 e punta a dare sostegno a progetti, aventi rilevanza strategica per l'economia toscana, destinati a consolidare o creare nuovi insediamenti industriali ed in particolare, incrementare la presenza di attività economiche, favorire percorsi di ristrutturazione e riconversione e incrementare l'occupazione.

Beneficiari del bando sono micro, piccole, medie e grandi imprese, singole o in forma aggregata, (consorzi/società consortili di durata non inferiore a 5 anni, raggruppamenti temporanei d'impresa, associazioni temporanee di scopo, reti di imprese in qualunque forma costituite). Potranno partecipare al bando anche i liberi professionisti in quanto equiparati alle imprese, aventi sede legale o unità locale destinatarie dell'intervento, nei territori dei Comuni dell'Area di crisi industriale complessa di Piombino.

Le agevolazioni, che saranno concesse sotto forma di contributo in conto capitale a fondo perduto, riguarderanno progetti dalla dimensione minima di 250 mila euro, da realizzare e localizzare nel territorio dei comuni compresi nell'Area di crisi industriale complessa di Piombino: Piombino, Campiglia Marittima, San Vincenzo e Suvereto. Complessivamente sono a disposizione 6 mln 931 mila euro di cui alla linea 1.6 PAR FSC ex FAS 2007-2013, ‘Riqualificazione e riconversione del polo industriale di Piombino'.

La modalità di selezione degli interventi è a sportello. I soggetti gestori dell'intervento sono Sviluppo Toscana spa per le attività relative alla selezione dei progetti e Artea per le attività di controllo e pagamento. Le domande potranno essere presentate esclusivamente online sul sito di Sviluppo Toscana, dove potrà essere consultato il testo completo del bando.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il traghetto veloce di Elba Ferries che collega Piombino con Portoferraio durante una manovra in porto ha strusciato il traghetto Acciarello
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità