Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:07 METEO:PIOMBINO19°21°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 24 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Blanco, una fan lo tocca durante il concerto. Polemica sui social: «È una molestia»

Elezioni lunedì 13 maggio 2019 ore 10:19

Sicurezza, il piano di Fratelli d'Italia e Lega

Foto di repertorio

Le due liste per Ferrari sindaco hanno proposto un sistema per la sicurezza. Venerdì l'incontro organizzato da Fratelli d'Italia col senatore Totaro



PIOMBINO — "Negli ultimi anni, purtroppo, gli eventi di micro criminalità e di vandalismo sono aumentati, e, statistiche alla mano, c'è bisogno di un radicale cambio di marcia urgente. Non è questione soltanto di percezione ma sono dati oggettivi che, come Fratelli d'Italia, vogliamo invertire in quanto la sicurezza dei cittadini è importante e fondamentale per una società vissuta civilmente". 

Così la lista Fratelli d'Italia che, nella coalizione, sostiene la candidatura a sindaco di Francesco Ferrari invita a discutere di questi aspetti venerdì 17 Maggio alle ore 18,30 presso la sede del comitato elettorale in Corso Italia 90; presenti il candidato a sindaco Francesco Ferrari e il senatore Achille Totaro.

"Fratelli d'Italia vede almeno tre soluzioni attuabili dall'amministrazione locale, - hanno spiegato in una nota a firma di Fratelli d'Italia Piombino - e sono certamente l'aumento del numero degli agenti della polizia municipale che deve avere anche più poteri e deve coprire un orario più lungo di servizio rispetto a quello attuale; l'ausilio delle forze di vigilanza privata e delle associazioni per la segnalazione di reati o infrazioni alle forze dell'ordine; l'ampliamento delle telecamere, anche nelle frazioni, collegate a software di riconoscimento".

Sulla questione sicurezza si è espressa anche la Lega nella convinzione che un'Amministrazione comunale possa fare di più.

"Con il nostro candidato sindaco, - si legge in una nota firmata da Lega Livorno e Val di Cornia - grazie all’impegno di cittadini e di professionisti, abbiamo stilato un piano capillare ed efficace che prevede campagne educative per giovani e anziani sulle modalità di gestione delle emergenze e delle nuove condotte da tenere. Vogliamo protocolli di intesa con le varie agenzie private di vigilanza per aumentare i controlli durante la notte; impiego di nuclei cinofili con capacità di controllo e immobilizzazione; incentivi in termini di punteggio in titoli per incentivare i giovani a diventare vigili volontari; stazioni mobili per garantirne la presenza costante nelle aree più sensibili. Vogliamo aumentare l’istallazione di telecamere collegate in tempo reale con la sala operativa interforze dotata di software di riconoscimento, di Sistema di Identificazione e di pattuglie di pronto intervento".

Un sistema di sicurezza quello proposto "in grado di intervenire sì sulla situazione di emergenza che viviamo, ma anche di incidere giorno dopo giorno positivamente nella qualità della vita dei cittadini".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I delegati sindacali hanno diversi punti da discutere per mettere ordine sulle azioni da fare per il futuro delle acciaierie di Piombino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Politica

Sport