Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO13°15°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 24 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Il Papa sarà qui da noi a Bagdad il 5 marzo: una visita eccezionale. Porterà conforto e speranza in Iraq»

Politica martedì 26 gennaio 2021 ore 14:45

"Tre grandi gruppi mantenendo lo spirito civico"

Francesco Ferrari

Primo Consiglio dopo i cambi in maggioranza. Il sindaco Ferrari: "La forza della nostra coalizione, in ogni caso, sta nelle persone che la compongono"



PIOMBINO — Primo Consiglio comunale con il nuovo assetto della maggioranza a Piombino, dopo il passaggio di Davide Anselmi, Mario Atzeni, Cristina Tomi e Marco Vita a Fi-Udc-Civici popolari, di Mariaelena Cosimi nel gruppo Ferrari sindaco e la scomparsa dei gruppi Lavoro & Ambiente e Noi per Piombino.

"Semplificazione dell’arco consiliare di maggioranza ed efficientamento dei lavori: questi i due principi che hanno guidato i recenti riposizionamenti nei gruppi che sostengono l’Amministrazione Ferrari", così ha commentato il sindaco Francesco Ferrari i recenti cambiamenti.

"Il civismo, che ha caratterizzato la compagine che si è presentata alla tornata elettorale del 2019, risulta mantenere il medesimo peso consiliare: non nascono nuovi gruppi che fanno riferimento a partiti politici nazionali ma, più semplicemente, alcuni consiglieri cambiano gruppo consiliare mantenendo tuttavia inalterato lo spirito che ha mosso il progetto civico su Piombino. - ha proseguito il sindaco Ferrari - In questo anno e mezzo di governo i membri di una maggioranza che era giovane hanno potuto acquisire la necessaria consapevolezza di un percorso politico coeso e, al contempo, composito perché espressione di una variegata società civile".

"Il nostro continua ad essere un fronte unito che, dopo questi ultimi spostamenti interni, si è potenziato ancora di più polarizzandosi in tre grandi gruppi, numericamente equilibrati, con caratteristiche ben chiare e definite. - ha proseguito - La forza della nostra coalizione, in ogni caso, sta nelle persone che la compongono, a prescindere dal simbolo con cui meglio ritengono di potersi esprimere. Una operazione, questa, con la quale vogliamo ribadire la volontà di fare del bene alla città e di rilanciarne il futuro. La priorità è Piombino, non il colore che la governa".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Lavoro