QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 23 marzo 2019

Politica giovedì 20 ottobre 2016 ore 14:57

La Variante Aferpi in consiglio con tutti i dubbi

Se il consigliere Rosalba (Pd) si è sentito rassicurato dalla riunione in quarta commissione, non è la stessa cosa per le opposizioni



PIOMBINO — La quarta commissione ha dato via libera alla variante che sarà portata all'approvazione del prossimo consiglio comunale monotematico che si terrà il 28 ottobre.

"In buona sostanza ci si appresta a varare, con una rapidità immotivata, dato che tutto è fermo e di date certe ancora non ce ne sono, importanti modifiche al Piano Strutturale e al Regolamento Urbanistico per un progetto industriale di cui ancora non conosciamo nè i contenuti, nè l'impatto sul territorio e per il quale ancora non ci sono i finanziamenti". Così tuonano le opposizioni politiche Un'altra Piombino, Movimento 5 Stelle, Rifondazione Comunista e Ferrari Sindaco-Forza Italia

I contenuti della variante sono stati più volte illustrati dall'assessore all'Urbanistica Carla Maestrini durante incontri con i cittadini, con i consiglieri di quartiere e, appunto, in commissione non hanno sciolto i nodi sull'area del Quagliodromo e sul tracciato della strada 398.

E le parole di Ettore Rosalba (Pd) apparse su un quotidiano locale, per le opposizioni, non sono sufficienti a sciogliere questi nodi. "Sul Quagliodromo - ha detto Ettore Rosalba a Il Tirreno - l’assessore ha spiegato che è stato trovato un compromesso accettabile, condiviso anche con le associazioni venatorie. Non ci saranno costruzioni di alcune genere e il consumo di territorio sarà compensato liberando un’altra area. Sulla 398 in realtà un tracciato c’era già, il vecchio secondo lotto. Solo che con l’altoforno acceso non era possibile far passare la strada di lì. Così è stato deciso questo nuovo percorso, che consentirà di arrivare agevolmente fino al porto turistico. Abbiamo visto una serie di rendering, per il quartiere Cotone a mio avviso grossi problemi non ci sono, perché c’è una barriera di separazione, c’è il verde e tutta l’area sarà ripulita dai capannoni e bonificata".

Per le opposizioni, però, non è proprio così. "Non ci sono state né spiegazioni dettagliate né sono state date rassicurazioni, se non puramente verbali, sull'area del Quagliodromo e sul tracciato della 398", hanno sottolineato i consiglieri d'opposizione che tornano a denunciare ancora una volta come si stia consegnando alla cieca un territorio nelle mani di un unico imprenditore (leggi gli articoli correlati). Ed è passata inosservata la richiesta di far slittare il passaggio in consiglio.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Cronaca