Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 03 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Fiorello corre tra le poltrone: la platea è vuota

Attualità martedì 23 febbraio 2021 ore 13:50

Sì agli spostamenti dai piccoli Comuni

Persona con la mascherina (Foto di repertorio)

Il nuovo decreto legge varato dal Governo per contrastare il Covid-19 ha regolato gli spostamenti anche per chi abita nei piccoli Comuni



SUVERETO — Spostamenti consentiti per gli abitanti dei piccoli Comuni in base all'ultimo decreto-legge  approvato dal Consiglio dei Ministri, che introduce ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Nelle zone arancioni, dove non si può lasciare il territorio del proprio Comune di residenza a meno di non avere esigenze di lavoro, salute o necessità, agli abitanti dei Comuni con popolazione non superiore a 5mila abitanti, sono consentiti gli spostamenti verso Comuni diversi, anche al di fuori del territorio regionale, purché non si tratti di Comuni capoluogo e la destinazione di trovi entro i 30 chilometri dai confini comunali.

In Valdicornia questo provvedimento interessa i Comuni di Suvereto e Sassetta

Inoltre, il decreto, come si legge nella nota del Governo, proroga fino al 27 Marzo 2021, su tutto il territorio nazionale, il divieto di spostarsi tra diverse Regioni o Province autonome, eccetto gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o motivi di salute. Resta comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione. Fino al 27 Marzo 2021, nelle zone rosse, non sono consentiti gli spostamenti verso abitazioni private abitate diverse dalla propria, a meno che non siano dovuti a motivi di lavoro, necessità o salute.

Gli spostamenti verso abitazioni private abitate restano invece consentiti, tra le 5 e le 22, in zona gialla all’interno della stessa Regione e in zona arancione all’interno dello stesso Comune, fino a un massimo di due persone, che possono portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali esercitino la responsabilità genitoriale) e le persone conviventi disabili o non autosufficienti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Sport

Lavoro

Attualità