Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:22 METEO:PIOMBINO11°12°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Minaccia di buttarsi dal balcone per 44 ore. Alla fine lo bloccano così

Attualità giovedì 27 luglio 2023 ore 14:41

Demolizioni in fabbrica, annunciato un esposto

L'ultimo intervento che ha sollevato una grande massa di polveri ha destato molta preoccupazione. Il Comune chiede maggiori controlli



PIOMBINO — Mentre proseguono i lavori di smantellamento all'interno dello stabilimento siderurgico di Piombino, fanno discutere e preoccupare i modi in cui vengono portati avanti i lavori. 

L'ultimo episodio che ha messo in allerta l'intera comunità si è verificato nel pomeriggio di mercoledì 26 Luglio quando una grande massa di polveri grigiastre si è alzata nel corso dei lavori di smantellamento dell’ex area a caldo delle acciaierie, riversandosi sulle case vicine, generando legittimamente paura, preoccupazione e forte disagio

“Il Comune si è immediatamente attivato contattando i soggetti preposti alla tutela della salute e dell’ambiente affinché siano effettuati i controlli sul rispetto delle normative. - ha dichiarato il sindaco Francesco Ferrari - Considerata però la gravità dell’episodio abbiamo reputato necessario un atto di approfondimento più forte: presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica per richiedere che l’autorità accerti quanto avvenuto, verificando la presenza di eventuali reati ambientali e contro la salute pubblica. Scene come quella avvenuta ieri non possono più presentarsi. Piombino sta costruendo un futuro in cui la qualità della vita e la salubrità delle condizioni ambientali sono un elemento fondamentale: gli smantellamenti sono sicuramente un passo obbligato di questo percorso, ma prima di qualsiasi altra considerazione deve essere tutelata la sicurezza dei cittadini”.

“È inammissibile che un’azienda specializzata proprio in questo tipo di operazioni non sia in grado di svolgere il proprio lavoro in modo da non creare allarme e grave disagio per i cittadini e i lavoratori. – hanno commentato l’assessora alle Attività produttive Sabrina Nigro e l’assessora all’Ambiente Carla Bezzini - Le immagini impressionanti che abbiamo visto sollevano inoltre gravi dubbi sull’intero operato dei soggetti che le gestiscono. Dopo i primi due episodi di alcuni mesi fa che avevano già sollevato timori, abbiamo affrontato il tema della sicurezza e della tutela della salute in riunioni e tavoli di confronto alla presenza degli enti preposti, dei sindacati e anche con un confronto diretto con l’azienda incaricata delle demolizioni. Nel corso di questi incontri ci sono state date assicurazioni sulla sicurezza della prosecuzione delle attività di demolizione, che fino ad oggi erano state rispettate. Tra le garanzie, l’onere da parte dell’impresa di avvisare puntualmente nei momenti in cui fossero realizzate operazioni delicate, proprio perché molti impianti si trovano in prossimità del centro abitato. Sono state inoltre richieste più volte le necessarie tutele di salubrità e sicurezza anche per i lavoratori coinvolti nelle attività. Oggi appare evidente che invece alcuni di questi impegni sono stati disattesi".

DI fronte a questa situazione "chiederemo immediatamente un nuovo confronto urgente con Jsw, la ditta appaltatrice e i rappresentanti dei lavoratori, perché deve essere fatta la massima chiarezza su quanto accaduto”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tutto è iniziato con un messaggio di richiesta di aiuto che ha portato l'anziana madre a effettuare il versamento. Poi la scoperta del raggiro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Attualità