Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:PIOMBINO23°25°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 25 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il missile russo è un boomerang: torna indietro dopo il lancio e si schianta al suolo

Attualità lunedì 17 maggio 2021 ore 08:00

La Rete Solidale ricorda Stanley Okoduwa

Rete Solidale Antirazzista

"Rinnoviamo oggi quei pensieri che ci uniscono nel nome di Stanley e di tutte le vittime dell’ingiustizia"



PIOMBINO — "E’ passato quasi un mese dalla celebrazione per le esequie di Stanley Okoduwa, che si svolse il 24 Aprile nella chiesa cattolica del Cotone, a Piombino. Stanley era morto il 25 Marzo alla Caravella, stroncato da una grave cardiopatia, rilevata dall'autopsia. Se Stanley avesse ricevuto adeguata protezione umanitaria, da parte della Repubblica italiana figlia della Resistenza antifascista e antirazzista nonché dall’Europa della Dichiarazione dei diritti dell’uomo, tale cardiopatia sarebbe forse stata diagnosticata e curata in tempo".

Parole di Marco Barbieri, Paolo Gianardi, Moustapha Ndiang della Rete Solidale Antirazzista di Piombino ricordando con profonda commozione le celebrazioni del 24 Aprile. 

"Partecipammo alla celebrazione del 24 aprile con commozione profonda, insieme alla sorella, ai familiari, agli amici e ai fratelli nella fede di Stanley, che frequentava la chiesa evangelica Pace e Amore di Gesù a Livorno, dove aveva stretto amicizia pure con la comunità di Sant’Egidio, come ci ricordò affettuosamente Lisa. - hanno ricordato - Ascoltammo le parole toccanti di Rose Mary in ricordo del fratello e quelle del Profeta Diasonama Ndongala Jhonn della chiesa evangelica Gesù Vivedi Lugano; di Emma Gremmo, responsabile pastorale della chiesa cattolica del Cotone, Moustapha Ndiang della comunità musulmana e Ilaria Rossi della comunità protestante piombinese. Pregammo e cantammo insieme, per salutare Stanley con il rispetto e l’affetto fraterno che nasce per tutti dalla comune umanità e, per noi , anche dalla fede in Dio. Rinnoviamo oggi quei pensieri che ci uniscono nel nome di Stanley e di tutte le vittime dell’ingiustizia, siano esse abbandonate nel Mediterraneo oppure uccise dallo sfruttamento sul lavoro".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La sindaca Ticciati: “Ferrari rinnega le ragioni della condivisione strappando il nostro passato più bello e il disegno per lo sviluppo futuro”
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità