Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO13°15°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 24 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Il Papa sarà qui da noi a Bagdad il 5 marzo: una visita eccezionale. Porterà conforto e speranza in Iraq»

Attualità martedì 26 gennaio 2021 ore 11:30

Dal Wwf l'appello a ridurre l'uso di polistirolo

L'invito alla Regione Toscana di porsi all’avanguardia nelle politiche per la tutela del mare. il Wwf toscano sta già cercando un confronto



PIOMBINO — Il Wwf Livorno si è associato alla denuncia di Legambiente in merito al recente spiaggiamento in costa est di boe e pezzi di polistirolo (leggi qui sotto gli articoli collegati).

Come ricordato dall'associazione ambientalista in un post condiviso su Facebook, la schiuma di polistirene (polistirolo espanso) è uno dei componenti più comuni del marine litter, termine internazionale usato per l’insieme dei rifiuti umani che affliggono il mare, che possiamo trovare passeggiando su qualsiasi spiaggia. La frammentazione e diffusione per galleggiamento di questo materiale, sia in mare che sulle coste, è una devastante forma di inquinamento, soprattutto perché moltissimi animali scambiano i frammenti più piccoli per cibo o li assimilano accidentalmente, con esiti quasi sempre fatali. Il polistirolo espanso è usato abitualmente e capillarmente in ogni attività che abbia a che fare con il mare, nei porti commerciali e turistici, nell’acquacoltura, nella pesca e nelle attività ricreative marittime e ciò favorisce l’abbandono in mare, volontario o accidentale, di oggetti che inevitabilmente avranno un impatto sulla vita marina e costiera. 

Dal Wwf, dunque, l'invito alla Regione Toscana di "porsi all’avanguardia nelle politiche per la tutela del mare, esigendo l’adozione di materiali più resistenti e con il minimo impatto possibile, sia per le attività produttive e commerciali, sia per il diportismo e le attività sportive e ricreative. Per questo il Wwf toscano sta già cercando un confronto sul tema con l’Amministrazione regionale".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Lavoro