Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:05 METEO:PIOMBINO17°19°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 14 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Attacco a Israele, ministro Esteri iraniano: "Operazione limitata e per autodifesa"

Politica sabato 30 marzo 2024 ore 11:56

Elezioni, Uniamo Suvereto non scende in campo

L’associazione non candiderà alcuna lista dopo gli ultimi anni. “Dal Pd un progetto politico autosufficiente, non discusso e non condiviso“



SUVERETO — “Dopo attente riflessioni e valutazioni con decisione di mercoledì scorso, ratificata dall’assemblea degli iscritti, il direttivo dell'associazione Uniamo Suvereto è giunto alla conclusione di non presentare una candidatura e una lista in vista delle prossime elezioni comunali”.

Così si legge in una nota dell’associazione in merito alle prossime elezioni amministrative.

“Seppure le sollecitazioni alla presentazione di quella che sarebbe stata, ad oggi, una terza lista erano davvero molte, un'analisi scrupolosa ed oggettiva del contesto e degli assetti politici suveretani hanno portato, in modo di certo non indolore, a questa scelta. - hanno spiegato - E' prevalso il senso di responsabilità, con cui tutti i membri del direttivo dell'associazione ed i suoi rappresentanti in Consiglio comunale hanno sempre condotto la loro azione politica in favore dei cittadini e per la riaffermazione ed il consolidamento di principi e valori ben definiti di centro-sinistra. Non è stato possibile ignorare l'effetto che la presentazione di
una terza lista avrebbe determinato nell'ambito dell'elettorato di centro-sinistra”.

“Sia ben chiaro - hanno proseguito - che la responsabilità di un effetto divisivo non ce la saremmo sentita addosso, ma di fatto una divisione si sarebbe generata e ciò a tutto vantaggio della forza politica, che per noi, senza alcun tentennamento opportunistico, è sempre stata quella contrapposta, ovvero Assemblea Popolare di Suvereto e l'Amministrazione Pasquini di sua espressione, per essere portatrici di principi e valori, in cui noi non ci riconosciamo, e per avere amministrato la cosa pubblica con modalità che reputiamo inefficienti, non lungimiranti e divisive, foriere di disuguaglianze verso cittadini amministrati. Abbiamo sempre ritenuto che per far fronte a tale forza politica e ridare a Suvereto lustro, visione e nuove prospettive fosse necessario un progetto forte nella sua unione, qualificato nelle sue competenze, aperto ed inclusivo a componenti del mondo civico e politico, aventi pari dignità considerazione e valorizzazione. La realizzazione di un tal tipo di progetto non solo non è stata voluta ma è stata osteggiata dal Partito Democratico di Suvereto, che ha ritenuto di presentare con la candidatura di Edoardo Parello un progetto politico autosufficiente, non discusso e non condiviso”.

Per l’associazione Uniamo Suvereto non c’è stato spazio di dialogo con il Pd. “Non cederemo il passo a meri accordi elettorali e spartizione di ruoli e poltrone, perchè ad un certo punto occorre che vi sia l'assunzione di responsabilità anche da parte di chi nel corso di questi ultimi 5 anni ha operato con obiettivo distruttivo, incapace di includere, di aggregare e che ha spinto, ignorando le nostre sollecitazioni ad un cambiamento, secondo un disegno preordinato da tempo, per un progetto elettorale, finanche consapevole che non fosse adeguato in termini di competenze e consapevolezza per il ruolo che si dovrà andare a ricoprire e gli obiettivi che dovranno essere raggiunti”, hanno concluso preferendo un’attività fuori dall’attività politica.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno